Come accedere

Ricovero ordinario

 
 
 

La riabilitazione avviene in regime di ricovero quando l’anziano o l’adulto ha bisogno di assistenza medica ed infermieristica continuativa di livello ospedaliero per poter portare a termine l’iter riabilitativo, ad esempio dopo una fase acuta di una patologia, dopo un’operazione, o dopo una riacutizzazione di una patologia cronica. Il ricovero è indicato e prescritto dal medico ospedaliero o di struttura sanitaria o dal medico di medicina generale.

Si tratta di un ricovero non superiore a tre mesi (in media 30 – 40 giorni) che ha l’obiettivo di riportare la persona a livelli di autonomia sufficienti e migliorare la sua qualità di vita, anche sotto il profilo psico-sociale.

La persona è seguita da una équipe multidisciplinare composta da medici specialisti, infermieri, personale d’assistenza, fisioterapisti e assistenti sociali. I diversi professionisti stendono insieme un Progetto Riabilitativo Individuale che tiene conto non solo delle necessità di tipo clinico ma anche sociali secondo i criteri della presa in carico globale dell’individuo in base ai suoi bisogni.

 
 
 
  1. Amministrazione trasparente
  2. URP
  3. Carta dei Servizi
  4. Sostienici
  5. Sportello badanti