1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  4. Menu tematico
Sistema Sanitario - Regione Lombardia
 
 
 
Contenuto della pagina

Dall’eredità del ‘700 al Welfare del Futuro. 250 anni di Trivulzio

 
 
 

L’ASP IMMeS e Pio Albergo Trivulzio e Amici del Trivulzio ONLUS celebrano il gesto filantropico che ha permesso la nascita del Pio Albergo Trivulzio, luogo in cui gli anziani milanesi trovano riparo da 250 anni. Alla conferenza stampa di presentazione del calendario di appuntamenti hanno partecipato Francesca Brianza, Assessore al Reddito di autonomia e Inclusione sociale e al Post Expo Regione Lombardia con delega per i saluti di Roberto Maroni Presidente Regione Lombardia, Giulio Gallera, Assessore al Welfare Regione Lombardia, Pierfrancesco Majorino Assessore Politiche sociali, Salute e Diritti Comune di Milano, Marco Bosio, Direttore Generale ATS Milano - Città metropolitana, Maurizio Carrara, Presidente Consiglio di Indirizzo ASP IMMeS e Pio Albergo Trivulzio,Luigi Ferrari, Presidente Amici del Trivulzio ONLUS e Claudio Sileo, Direttore Generale ASP IMMeS e Pio Albergo Trivulzio.

Il primo appuntamento delle manifestazioni è lo spettacolo della storica istituzione del Trivulzio, laBanda de I Martinitt che, venerdì 6 ottobre 2017 alle 20.30, porta alla Sala Verdi del Conservatorio di Milano una rivisitazione dell’opera Aida. Non è la prima volta che la Banda realizza spettacoli di lirica, accompagnata per le voci e l’interpretazione dalla Compagnia del BelCanto. Dopo il successo de La Traviata, proposta nel 2016, torna in teatro con le musiche di Verdi.

Il secondo appuntamento, 13 ottobre 2017 alle ore 9.30, è dedicato al racconto e confronto sul particolare modello di Azienda di Servizi alla Persona, che nel nostro Paese è diventata la formula con cui importanti lasciti testamentari destinati alla cittadinanza hanno potuto trasformarsi in luoghi di ricovero per i cittadini. A partire dal Trivulzio, l’esempio più antico, prenderanno la parola anche le esperienze delle ASP di Genova, Bologna e Firenze, insieme agli assessori e funzionari comunali, più gli assessori delle rispettive regioni, Liguria, Emilia Romagna e Toscana, per immaginare e condividere le sfide future.

Per il terzo e quarto appuntamento è il momento della storia, a cui dedichiamo una mostra e un convegno. L’Archivio di Statoa Milano mette a disposizione delle celebrazioni del Trivulzio, il patrimonio di documenti e scambi epistolari tra il Principe e la Regina Maria Teresa d’Austria, ai tempi sovrana anche nella città di Milano. Sia durante la mostra, inaugurazione 3 novembre 2017 ore 18.00, sia nel corso del convegno, 4 novembre 2017 ore 10.00, sarà possibile scoprire le conversazioni e i sentimenti filantropici che hanno convinto il Principe Trivulzio e la Regina Maria Teresa a creare un luogo di protezione per gli anziani più poveri. Le due iniziative nascono dalla collaborazione con il Museo Martinitt e Stelline, altra importante realtà che compone gli Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio. Accanto il Consolato generale della Repubblica Austriaca, la Fondazione Trivulzio, l’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Il quarto e il quinto appuntamento sono dedicati agli Ospiti, gli anziani che abitano il Trivulzio. Il 23 dicembre, il coro gospel Mnogaya Leta Quartet si esibirà solo per loro, per augurare un lieto Natale. Il 23 febbraio 2018, invece, saranno i protagonisti del confronto al convegno “I bisogni della città e l’impegno del Pio Albergo Trivulzio. 250 anni di assistenza e cura”. Un evento incentrato sulla storia della medicina in cui capire l’evoluzione degli interventi a sostegno degli anziani e tracciare gli obiettivi del futuro per continuare a portare soccorso e sollievo.

“L’eredità del Principe Trivulzio, il Pio Albergo Trivulzio, rappresenta un patrimonio storico non solo per la Città di Milano, ma per tutto il Paese - hanno dichiarato Maurizio Carrara e Claudio Sileo, rispettivamente Presidente e Direttore Generale ASP IMMeS e Pio Albergo Trivulzio - Si tratta di un luogo vivo, dopo 250 anni, dove si fa ricerca e innovazione. Una casa aperta, dove i nostri anziani trovano le stesse attenzioni di chi ha una famiglia che li protegge. Un’Istituzione che vuole continuare a fare la storia d’Italia, a partire dalle sfide quotidiane, come l’invecchiamento della popolazione e le sue esigenze di cura. Invitiamo tutti i milanesi a partecipare: questo è un pezzo importante di storia cittadina che appartiene loro”.


 
 
 



A questi link è possibile trovare i dettagli, in continuo aggiornamento, sulle singole manifestazioni organizzate per i 250 anni del Trivulzio: 
6 ottobre 2017, AIDA, Verdi e il suo tempo. Spettacolo gratuito della Banda de I Martinitt al Conservatorio di Milano
13 ottobre 2017, Convegno Nazionale: La gestione pubblica dei servizi Socio-Sanitari e il ruolo delle ASP metropolitane nelle realtà regionali: Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e Liguria
4 novembre 2017, Il principe e la sovrana. Una mostra e un convegno per raccontare l'amicizia tra il Trivulzio e Maria Teresa d'Austria

Guarda il servizio realizzato dalla Rai durante la presentazione del calendario delle celebrazioni dei 250 anni del Trivulzio, andato in onda il 6 ottobre 2017. Dal minuto 10.22 a questo link